al Teatro di San Carlo - Memus è in scena
Prêt à parterre
dal 20 dicembre 2021 al 18 aprile 2022

 

 

Prêt à parterre: di moda in modi al San Carlo

a cura di Emmanuela Spedaliere, Giovanna Tinaro, Giusi Giustino

 

 

Prêt à parterre: di moda in modi al San Carlo è la nuova Mostra con cui il Teatro di San Carlo, a partire da sabato 18 dicembre, ha deciso di celebrare il proprio pubblico, dopo un lunghissimo periodo in cui è stato il grande assente.

In una prospettiva ribaltata, in cui è il Teatro a guardare ai propri spettatori, il pubblico diventa protagonista assoluto di un racconto che si sviluppa negli spazi del MeMus, all’interno del Palazzo Reale di Napoli.

Questa narrazione visiva e audiovisiva che parte per lo più dagli anni Cinquanta del Novecento e arriva fino alla contemporaneità, si snoda attraverso fotografie, libretti, biglietti, abbonamenti, oggetti vari, abiti e accessori, ma anche testimonianze dirette del pubblico di oggi.

Gli spettatori, che nel rito dell’andare a teatro cambiano mode e gusti, sono lo specchio di una società che si evolve, cambia pelle, muta lo stile, sono un caleidoscopio attraverso cui poter riconoscere tutte le trasformazioni culturali e storiche dei tempi.

L’allestimento museale valorizza le raccolte documentarie che costituiscono il patrimonio archivistico del Teatro di San Carlo, in particolare, il fondo fotografico dell’Archivio Storico del San Carlo, oggetto di un recente intervento di digitalizzazione dell’intera serie di fotografie di scena, ritratti, album, cartelloni, sostenuto dalla Regione Campania nell’ambito di una serie di azioni supportate dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica della Campania.

Non mancano alcuni storici scatti dell’Archivio fotografico “Riccardo Carbone”, partner nell’ambito della fitta rete istituzionale attivata sul progetto, nella quale trova posto anche il Museo della Moda di Napoli – Fondazione Mondragone – Museo del tessile e dell’abbigliamento “Elena Aldobrandini”.

Usi e costumi del pubblico sancarliano vengono fuori anche da racconti di storici frequentatori del Teatro, come Sergio Ragni, curatore di diverse iniziative, progetti editoriali e mostre realizzate a MeMUS negli ultimi dieci anni.

 

È possibile visitare il MeMus, Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo:


lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato
9.30 - 13.00 / 14.00 - 18.00

domenica
9.30 - 15.00

chiuso il mercoledì

 


Ingresso: 3 euro

 

 

Info e prenotazioni

T. 0817972412

Email: visiteguidate@teatrosancarlo.it

 

 

 

 

 

 

prezzi

* Il prezzo ridotto è riservato ai titolari delle Carte dei programmi di Membership, ai gruppi di almeno 10 persone e ai membri di enti, CRAL ed associazioni convenzionati con il Teatro di San Carlo

Informazioni e Prenotazioni

L'abbonamento Opera e Balletto 2014/2015 consente di assistere a 12 spettacoli:

- 10 a posto fisso al Teatro di San Carlo

- 2 a posto libero al Teatro di Corte

(L'isola disabitata / Otello)

TUTTI i titoli sono obbligatori

Gli abbonati del San Carlo per le future generazioni. L'abbonamento Opera e Balletto 2014/2015 permette di donare, a tutti gli abbonati, 4 tagliandi aggiuntivi della Stagione Sinfonica da destinare ai nostri giovani(Inaugurazione Gabriele Ferro, Muai Tang / Rudolf Buchbinder, Eduard Zilberkant / Evelyn Glennie, Alejo Pérez / Julian Rachlin).

Gli abbonati alla Stagione d'Opera e Balletto che volessero acquistare anche l'abbonamento della Stagione Sinfonica avranno diritto al prezzo ridotto(max due abbonamneti Sinfonica per ogni abbonamento Opera e Balletto acquistato). Le recite in abbonamento, di norma, prevedono il Primo Cast. Ove diveramente segnalato, gli abbonati possono effettuare il loro cambio turno entro il 31 dicembre 2014 rivolgendosi alla Biglietteria del Teatro nei normali orari di apertura.

Il periodo di prelazione per i nostri abbonati va dal 19 maggio al 3 agosto 2014 compresi. Dopo questa data, i posti in abbonamento non rinnovati verranno messi in vendita